Castelfidardo, musica e Unità d’Italia

Dionea è nel cuore del Centro Storico di Castelfidardo, non a caso nei pressi della storica fabbrica che ha fatto di questa città il simbolo della musica nel mondo: la “Fisarmoniche Soprani”.

Castelfidardo vanta un posto d’onore nella storia dell’Italia Unita per l’omonima battaglia del 1860. Tra le principali attrazioni: la Selva, autentico polmone verde della città al cui interno si trova l’Ossario della Battaglia, il Monumento Nazionale delle Marche, il Museo del Risorgimento, il Palazzo Comunale, il palazzo Soprani e il Museo Internazionale della Fisarmonica con i suoi 300 esemplari, molti dei quali pezzi unici.

La città si trova in una invidiabile posizione logistica a pochi passi dai monti e dal mare: 8 km da Numana e Sirolo, le perle della Riviera del Conero; 6 km dal Santuario di Loreto; 9 km da Recanati, patria di Giacomo Leopardi e del tenore Beniamino Gigli; 70 km dalle Grotte di Frasassi, uno tra i più imponenti e singolari complessi ipogei d’Europa.

Cannone
Collegiata
Copertina
Panoramica Campanile
Panoramica Selva
Collegiata Ultima Cena
Coro S. Francesco
Crocette Colorata
Fuoco San Vittore
Ist. S. Anna
Monumento
Mordini Esterno
Palazzo Soprani
Porta Del Cassero
Porta Del Sole
Porta Vittoria 2
Processione San Vittore
Rigoglioso Sottobosco
S. Agostino
S
Sacrario
Sala Stemmi
SBenedetto